PCTO

PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L’ORIENTAMENTO (PCTO)

Il D.Lgs. 77/2005 ha introdotto i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro che la L. 107/2015 “Buona Scuola” ha inserito organicamente, come parte integrante dei percorsi di istruzione, nell’offerta formativa di tutti gli indirizzi di studio della scuola secondaria di II grado. La L. 145/2018 ha successivamente novellato i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro introducendo i Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

I PCTO sono attuati, nel secondo biennio e nell'ultimo anno del percorso di studi, per una durata complessiva di almeno 150 ore negli Istituti Tecnici e per una durata complessiva di almeno 90 ore nei Licei.

FINALITA’ DEL PROGETTO DI PCTO DI ISTITUTO

In ottemperanza alla normativa vigente e in coerenza con la sua MISSION, l’Istituto “F. Gonzaga” ha elaborato il proprio progetto di PCTO che intende perseguire le seguenti finalità:

  • attuare  modalità  di  apprendimento  flessibili  che  colleghino  sistematicamente  la formazione  in  aula  con l’esperienza pratica;
  • arricchire la formazione conseguita nei percorsi scolastici con l’acquisizione di competenze spendibili nel mondo del lavoro;
  • favorire  l’orientamento  degli  studenti  per  valorizzarne  le  vocazioni  personali,  gli  interessi,  gli  stili  di apprendimento individuali;
  • accrescere la motivazione allo studio;
  • realizzare un organico collegamento dell’istituzione scolastica con il mondo del lavoro e della società civile;
  • correlare la propria offerta formativa al tessuto culturale, sociale ed economico del territorio.

OBIETTIVI DEL PROGETTO DI PCTO TRASVERSALI A TUTTI GLI INDIRIZZI

Obiettivo primario dei PCTO è lo sviluppo delle competenze attese da ciascun indirizzo di studi, così come indicato dal Miur nel “Supplemento Europass al Certificato” (competenze comuni e specifiche di indirizzo) e delle competenze trasversali individuate dalle Linee Guida per i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, fissate con decreto 774 del 4 settembre 2019:

  • competenza personale, sociale e capacità di imparare a imparare
  • competenza in materia di cittadinanza
  • competenza imprenditoriale
  • competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali

Le singole competenze individuate, abbinate alle singole classi/ai singoli progetti saranno descritte in termini di performance e attività dell’alunno e valutate all’interno delle materie individuate e all’interno del voto di comportamento.

FASI DI REALIZZAZIONE DEI PCTO

Il Dirigente Scolastico individua le imprese e gli enti pubblici e privati e stipula con essi una Convenzione, cioè un accordo tra il soggetto promotore (scuola) e soggetto ospitante (impresa/ente).

Il Consiglio di Classe nomina il Tutor Scolastico della classe.

Il Tutor Scolastico, collaborando con il referente PCTO d’Istituto e con il Tutor Aziendale, progetta il percorso (obiettivi da perseguire ed attività da svolgere) all’interno di un Progetto Formativo Individuale (accordo tra scuola, azienda e tirocinante) in cui vengono indicati compiti e responsabilità delle varie parti, durata, obiettivi e metodi di svolgimento del tirocinio.

All’inizio dell’anno scolastico i Tutor Scolastici raccolgono le richieste degli studenti in merito al percorso di stage che vogliono svolgere.

L’operazione di “matching”, ovvero di accoppiamento alunno/università o alunno/azienda,  avviene “nel rispetto delle vocazioni degli studenti e delle indicazioni del mercato del lavoro”, come detta la normativa di riferimento.

Durante il tirocinio il Tutor Scolastico monitorizza il percorso degli alunni della classe e tiene i contatti tra la scuola e il soggetto ospitante.

Sulla base della programmazione annuale (definizione di competenze, performance e attività da svolgere), viene compilata dal Tutor Aziendale una Scheda di Valutazione.

Al rientro a scuola, all’alunno viene richiesta una restituzione dell’esperienza, che può avere forme diverse a seconda di quanto deliberato dal Consiglio di Classe (per esempio: una prova comune di Istituto che coinvolge le discipline italiano e lingua straniera, oppure prove con modalità diverse e discipline scelte dai singoli CdC). La prova viene valutata e la valutazione entra a pieno titolo nei voti di profitto delle materie coinvolte.

Allo studente è somministrato un questionario di gradimento dell’attività svolta al fine di monitorare l’iniziativa.

CONVENZIONI

Imprese produttive, commerciali, ricettive e dell’ospitalità

Enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore  

Ordini professionali

Enti no profit

Enti che svolgono attività afferenti al patrimonio ambientale e culturale

Parrocchie

Scuole pubbliche e private

Aziende Sanitarie

Università ed Enti di ricerca

Scuole e Organizzazioni che offrono esperienze di stage all’estero

Organizzazioni che offrono formazione online sincrona e asincrona

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA DI PCTO

Lo studente:

  • dovrà avere svolto almeno i ¾ del monte ore previsto;
  • dovrà compilare un diario di bordo e presentare un elaborato conclusivo ogni singola esperienza.

La scuola valuterà le competenze acquisite durante i percorsi di PCTO.

PCTO E INCLUSIONE

Tutti gli alunni BES hanno l’obbligo di svolgere i percorsi di ASL secondo quanto stabilito dalla Legge 107/2015 e dal D. Lgs. n. 77/2005, se frequentanti il Triennio delle scuole superiori.

I Consigli di Classe dell’ Istituto “F. Gonzaga” si attivano pertanto allo scopo di:

  • progettare percorsi, condivisi con le famiglie, in misura coerente con le attitudini e gli specifici bisogni degli alunni BES;
  • progettare per gli alunni con disabilità certificata, che seguono un percorso differenziato,  un  percorso di tirocinio ad hoc, che sia coerente con le potenzialità e le specificità degli studenti.

RUOLO DELLE FAMIGLIE

Le famiglie:

  • condividono il valore formativo dell’esperienza di PCTO;
  • sottoscrivono il Patto Formativo (modulo di adesione ai percorsi PCTO), in caso di studenti minorenni;
  • se gli studenti sono minorenni, fanno rispettare la regolarità della frequenza al tirocinio;
  • se gli studenti sono minorenni, collaborano con il Tutor Scolastico affinché essi rispettino gli impegni e le regole sottoscritte nel Patto, prendendo parte attiva e responsabile all’attività in azienda.

MONTE ORE E PERIODO

Le ore di PCTO in esterno vengono svolte prevalentemente durante la classe quarta per almeno 100 ore per gli studenti dell’indirizzo tecnico e almeno 50 ore per gli studenti iscritti ai licei. Il periodo di svolgimento dello stage viene deliberato dai singoli Consigli di Classe.

Durante la classe terza e quinta, le attività legate al PCTO si svolgono prevalentemente a scuola e riguardano:

Corsi sulla sicurezza, sulla salute e prevenzione malattie e di primo soccorso.

Incontro con il mondo del lavoro tramite: visite aziendali, visite sul territorio, incontro con esperti e rappresentanti dei vari settori, partecipazione a seminari, fiere di settore.

Incontro  con  il  mondo  universitario  tramite:  Job  Orienta  a  Verona o altri Campus orientativi, simulazioni  di  test  di  ammissione, presentazione dei percorsi universitari, visite agli atenei.

Incontro con le agenzie del lavoro per acquisire informazioni in merito alle tecniche per affrontare il colloquio di lavoro e alla stesura del CV.

Corsi preparatori con conseguimento di certificazioni linguistiche e dell’ECDL.

Vista la situazione epidemiologica da Covid-19 si prevede per l’anno scolastico 2020-2021 di fare svolgere prevalentemente attività formativa online utilizzando la piattaforma FAD Territoriale LTO Mantova e Giovani Co-Protagonisti e le piattaforme messe a disposizione dalle Università e dagli Enti di Ricerca. I percorsi PCTO potranno essere svolti anche tramite l’adesione a progetti territoriali, tramite project work attivati dall’Istituto stesso e, se la situazione epidemiologica migliorerà, anche tramite stage in presenza.

MODULISTICA ONLINE

Programmazione Triennale di Indirizzo del PCTO.

Modulo di Raccolta Dati Personali e di richiesta dell’azienda presso la quale svolgere il tirocinio (desiderata).

Convenzione di Tirocinio Curricolare.

Progetto Formativo Individuale con autorizzazione dei genitori.

Registro Presenze.

Scheda di Valutazione Aziendale.

Diario di Bordo.

Registro delle attività svolte a scuola.

Questionario di gradimento.

 

Nel corso dell’anno scolastico 2020/2021 verrà attivata la piattaforma Scuola & Territorio presente sul registro elettronico.